Default Report Mostra

NODI

“Tutti i nodi vengono al pettine” (?)

Ma poi che ne facciamo una volta arrivati lì? Ne prendiamo atto e cerchiamo di scioglierli, li tagliamo, arriviamo addirittura a spezzare il pettine o semplicemente li nascondiamo in acconciature complicate?

I titoli che Gubellini sceglie per le sue mostre diventano immagine nelle locandine come se fossero una delle opere stesse e forniscono la chiave della selezione presentata.

Le installazioni iperrealiste traspongono in forme tangibili le immagini create dalla testa dell’autore di fronte alle proprie riflessioni. Allegorie in cui ogni dettaglio trova un posto all’interno del messaggio senza margini di fraintendimento. La presenza e il concatenarsi di ogni pezzo ha una logica spesso schiacciante e meccanica, sarcastica e caustica: ogni elemento si lega agli altri in un rapporto di causa-effetto in cui lo spettatore assiste impotente. L’auspicio è che vengano stimolate prima una presa di coscienza e poi una reazione alle cose.­­­­ Certo non un processo indolore…

Dai nodi sociali, comunitari  e globali come lo scandalo della pedofilia nella Chiesa Cattolica, al rigurgito delle destre, allo sfruttamento del nostro pianeta fino a quelli più intimi e personali dati dalle ossessioni dell’autore affrontiamo un viaggio tra immagini che non lasciano sicuramente indifferenti.

Nella serie di disegni a penna l’autore stesso si ritrae in diverse situazioni che potremmo definire metafisiche o surreali ma nate da un percorso introspettivo non privo di asperità. La ricerca dei nodi personali, forse da sciogliere ma prima ancora da riconoscere, viene messa sulla carta con quel senso di ironia a tratti anche amara che caratterizza la produzione dell’autore.

La poetica è in un certo senso la stessa delle installazioni ma utilizzando uno stile più scarno, depurato dai colori e dalle necessità della plastica arriva più dritto all’essenza delle costruzioni immaginifiche della psiche dell’autore ma non solo.

Chiara Gafforini


©2020 Marco Gubellini - privacy - cookies - credits
site by Progetti Astratti