Gli Strati della materia

Gli Strati della materia

Tutta la materia si può presentare in tre diversi stati di aggregazione: stato solido, stato liquido, stato aeriforme. La materia allo stato solido è rappresentata attraverso un mattone, ha un volume e una forma propria, caratteristiche di grande stabilità molecolare. Non è comprimibile, l’unico modo per variarne la forma è quello di imprimere una forza esterna abbastanza forte da spezzarne i legami. La materia allo stato liquido rappresentata da acqua all’interno di un contenitore trasparente, ha un volume proprio, ma acquisisce appunto la forma del recipiente che la contiene, una stabilità inferiore rispetto al la materia solida. E’possibile comprimerlo lievemente. La materia allo stato aeriforme rappresentata da aria, non ha né un volume, né una forma propria, esso si espande fino ad occupare tutto lo spazio disponibile. E’ possibile comprimerlo. La materia dello stato cerebrale rappresentato nell’unico modo possibile, da un cervello, è il caso più insolito della materia esistente, può manifestarsi in tutti i tre stati della materia e in nessuno di essi. Va ben al di là della forma e del volume apparente, è infatti in grado di espandersi come un gas, di adattarsi come un liquido o di indurirsi come un solido, questo è dovuta alla sua intrinseca instabilità, un’arma a doppio o meglio a triplice taglio, ma forse i tagli sono molti di più…

Mattone in laterizio – Plexiglas – Acqua – Aria ­– Das – Colori acrilici

dav


©2020 Marco Gubellini - privacy - cookies - credits
site by Progetti Astratti